Flori Giuseppe


Dirigente. Assessore comunale alla metà del secondo decennio del XX sec. Favorì l'assegnazione della sede di Via Veneto alla S.P. Lazio di cui era socio. Era il padre della violinista Maria Flori che spesso suonava nei concerti organizzati dalla Lazio.