Mariani Cesare: differenze tra le versioni


Riga 1: Riga 1:
 
'''Pioniere'''
 
'''Pioniere'''
  
 +
[[Image:Mariani_Cesare.jpg|left|150px]]
 
Centrocampista. Nato a Roma nel [[1899]]. Socio laziale e appassionato sostenitore della società biancoceleste, nel [[1923]] gioca in prima squadra. Protagonista degli infuocati derby con l'[[Alba]] e la [[Fortitudo]], gioca la finale per il titolo italiano contro il [[Genoa]]. Colto e raffinato, nel [[1925]] abbandonerà lo sport attivo per dedicarsi al giornalismo senza mai trascurare le vicende della società biancoceleste. Calciatore elegante ed efficace sa vedere il gioco e detta i tempi della squadra. Inizialmente aveva giocato nelle file della [[Pro Roma]] ma sempre coltivando il sogno di passare alla Lazio. Fino agli ultimi anni di vita, è scomparso negli anni '70, ha scritto articoli appassionati e traboccanti d'amore per i colori biancocelesti.
 
Centrocampista. Nato a Roma nel [[1899]]. Socio laziale e appassionato sostenitore della società biancoceleste, nel [[1923]] gioca in prima squadra. Protagonista degli infuocati derby con l'[[Alba]] e la [[Fortitudo]], gioca la finale per il titolo italiano contro il [[Genoa]]. Colto e raffinato, nel [[1925]] abbandonerà lo sport attivo per dedicarsi al giornalismo senza mai trascurare le vicende della società biancoceleste. Calciatore elegante ed efficace sa vedere il gioco e detta i tempi della squadra. Inizialmente aveva giocato nelle file della [[Pro Roma]] ma sempre coltivando il sogno di passare alla Lazio. Fino agli ultimi anni di vita, è scomparso negli anni '70, ha scritto articoli appassionati e traboccanti d'amore per i colori biancocelesti.
  

Versione delle 22:30, 9 feb 2008

Pioniere

Mariani Cesare.jpg

Centrocampista. Nato a Roma nel 1899. Socio laziale e appassionato sostenitore della società biancoceleste, nel 1923 gioca in prima squadra. Protagonista degli infuocati derby con l'Alba e la Fortitudo, gioca la finale per il titolo italiano contro il Genoa. Colto e raffinato, nel 1925 abbandonerà lo sport attivo per dedicarsi al giornalismo senza mai trascurare le vicende della società biancoceleste. Calciatore elegante ed efficace sa vedere il gioco e detta i tempi della squadra. Inizialmente aveva giocato nelle file della Pro Roma ma sempre coltivando il sogno di passare alla Lazio. Fino agli ultimi anni di vita, è scomparso negli anni '70, ha scritto articoli appassionati e traboccanti d'amore per i colori biancocelesti.